Casa del Cibo, Presentato il Progetto alla Popolazione

Al via il progetto di riapertura e riqualificazione di Palazzo Scopoli, nasce la Casa del Cibo.

Dopo oltre sei mesi di attività e ricerche effettuate da un qualificato gruppo di lavoro, il Comune di Primiero San Martino di Castrozza annuncia l’avvio del progetto di riapertura e riqualificazione dello storico Palazzo Scopoli a Tonadico. Un’iniziativa culturale di rilievo, che nasce dalla necessità di riconvertire importanti strutture, fra cui alcuni ex-municipi, per restituirli alla cittadinanza con una nuova funzione. È in questo contesto che la proposta prende forma con l’obiettivo di trasformare la storica struttura in uno spazio dedicato al tema del cibo, della produzione locale e della tipicità alimentare primierotta.

Le sale di Palazzo Scopoli, riorganizzate per ospitare attività ed eventi sul cibo, diverranno luoghi di ritrovo per associazioni locali, accanto a spazi come la banca delle sementi e l’archivio su alimentazione e produzioni locali di Primiero.

Una rinnovata risorsa culturale per il territorio: polo attrattivo per il turista in visita  che potrà conoscere la storia e la località attraverso il cibo e le materie prime locali, ma anche per la popolazione, che riconosce e apprezza sempre di più le ricchezze del territorio. Una proposta interessante, in cui cultura e turismo convivono ed educano, collocata in una cornice particolare offerta da un palazzo storico di pregio.

Una sentita partecipazione da parte della popolazione primierotta, dai privati alle associazioni locali, ha caratterizzato lo sviluppo concreto del progetto e la definizione degli aspetti più importanti, dalla scelta della struttura alla visione di diverse prospettive e criticità, fino alla stesura di un ricco calendario che vanta, per il 2017, ben 40 eventi. Ottime premesse per il futuro: la volontà è che il progetto di Palazzo Scopoli possa portare, nell’arco del prossimo biennio, alla riqualificazione di altre strutture del Primiero.